Main menu

Italia dei Diritti

Movimento politico nazionale
per la difesa dei diritti dei cittadini.

Chi Siamo Aderisci

Vessazioni in un call center alla Spezia, l’intervento di Ferraioli

Il responsabile per la Liguria dell’Italia dei Diritti: “Il lavoro è un diritto sancito dalla nostra Costituzione e come tale deve essere trattato, per questo non può e non deve essere utilizzato come strumento di ricatto”

Genova - Ennesimo episodio di sfruttamento sul lavoro, che ha visto come protagonisti 168 giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni, i quali in forza di un contratto a progetto hanno prestato il proprio lavoro per quattro anni consecutivi presso un call center ubicato nel centro cittadino della Spezia. Dall’accertamento effettuato dagli ispettori del lavoro è emerso che non solo alle operatrici andava riconosciuto l'inquadramento da dipendenti mentre invece erano state assunte con un contratto penalizzante rispetto alle prestazioni erogate, ma altresì che le stesse erano sottoposte a numerose umiliazioni derivanti dai ripetuti richiami davanti alle colleghe e dall’affissione settimanale di una classifica con i risultati raggiunti da ogni operatrice. Un clima fortemente oppressivo, fatto di continui controlli e frequenti minacce di licenziamento, che ha portato la Direzione Territoriale del Lavoro a emettere una maxi sanzione nei confronti dell’azienda sfruttatrice.

Leggi tutto: Vessazioni in un call center alla Spezia, l’intervento di Ferraioli

Fn mette al rogo i libri gender, l’indignazione di De Sessa

Il vice responsabile per la Scuola e l’Istruzione dell’Italia dei diritti: “Queste persone sarebbero disposte a riportare la storia indietro, non è bastato pertanto l’incubo dei campi di concentramento in cui tra gli altri venivano internati anche gli omosessuali. Una catena di ottusità e violenza, che spesso vanno di pari passo”

Milano - «I libri della propaganda omosessuale: se li conosci, li eviti! Bruciamoli!», questo lo slogan della manifestazione organizzata dal movimento di estrema destra Forza Nuova,  per protestare circa l’utilizzo da parte delle insegnanti di libri di testo che inculcherebbero nei bambini la cultura del gender che, a loro dire, sovverte la normale natura sessuale. A tal proposito, dunque, è prevista durante la manifestazione in piazza Oberdan a Milano la distribuzione di volantini recanti l’elenco delle case editrici che diffondono libri illustrati per bambini e ragazzi volti a raccontare dei tanti tipi di famiglia, non solo quelle composte da una mamma e un papà, esistenti al mondo.

Leggi tutto: Fn mette al rogo i libri gender, l’indignazione di De Sessa

Antonello De Pierro e Nino La Rocca ospiti al vernissage di Roberto Gallo

Il presidente dell’Italia dei Diritti è intervenuto a Roma, insieme all’ex campione di pugilato, all’inaugurazione della personale del celebre pittore

Roma - La hall del Regal Park Hotel di Roma ha ospitato l’altra sera un indimenticabile evento destinato a inserirsi di diritto negli annali della mondanità culturale capitolina. Infatti Torquato Frattini, su iniziativa del Frattini Group, con l’imprescindibile collaborazione dell’associazione culturale Occhio dell’Arte, ha organizzato un vernissage dedicato alla nuova produzione del celebre pittore Roberto Gallo. Un’occasione unica in Italia, in cui è stato possibile ammirare in esclusiva le meravigliose opere dell’artista internazionale che, prima di intraprendere una lunga tournée espositiva all’estero, ha voluto concedere alla Città Eterna l’onore della prima mondiale della sua mostra.

Leggi tutto: Antonello De Pierro e Nino La Rocca ospiti al vernissage di Roberto Gallo

La Nieddu esprime solidarietà su dimissioni Tassone

La vice responsabile per il Lazio dell’Italia dei Diritti: “Si tratta di un gesto coraggioso che dovrebbe indurre le istituzioni e la cittadinanza tutta a fare qualcosa”

Roma - Nei giorni scorsi Andrea Tassone, presidente PD del X Municipio di Roma Capitale, ha rassegnato le dimissioni e rimesso il proprio mandato nelle mani del sindaco Ignazio Marino. Le forti pressioni esercitate dalla criminalità organizzata sul litorale lidense e i pochi strumenti utili ad arginarle sarebbero all’origine della decisione maturata dal minisindaco dimissionario, che ora ha per statuto 20 giorni di tempo per decidere se confermare o meno la propria decisione. Due le condizioni poste per un possibile dietro front: la nomina di un delegato del sindaco o un commissario per il litorale al fine di accorciare la distanza tra il Campidoglio e il municipio lidense e in secondo luogo, l’avvio della rotazione dei dirigenti apicali, dei funzionali amministrativi e dei vigili urbani del municipio. Nel frattempo, il Sindaco ha affidato la delega ad Alfonso Sabella, già assessore capitolino alla Legalità.

Leggi tutto: La Nieddu esprime solidarietà su dimissioni Tassone

Cgil in campo contro violenza sulle donne, la Lusi commenta

La responsabile per le Pari Opportunità dell’Italia dei Diritti: “Questa importante iniziativa organizzata in concomitanza con l’8 Marzo offre lo spunto per affermare che il tema della violenza sulle donne, in molti casi domestica, ha assunto le proporzioni di una vera e propria guerra civile”

Roma - Importante campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, promossa dalla Cgil piemontese insieme a tre aziende locali dal titolo “Non sei sola”. Per l’occasione le aziende aderenti hanno deciso di apporre sulle confezioni dei loro prodotti, che saranno venduti nei migliaia di punti vendita nei quali sono presenti, il logo dell’iniziativa con associato il numero di telefono 1522 dedicato alle donne vittime di violenza che hanno bisogno di aiuto. Inoltre, saranno distribuiti volantini e manifesti riportanti l’elenco degli indirizzi dei centri anti-violenza piemontesi accompagnati da immagini forti ed evocative.

Leggi tutto: Cgil in campo contro violenza sulle donne, la Lusi commenta

Attacco di Prugni ad associazioni di categoria, che favoriscono vecchia politica

Il candidato presidente dell’Italia dei Diritti alla Regione Umbria: “Saremmo lieti  se le associazioni di categoria prendessero in esame anche altri soggetti non avvezzi alla politica ma sicuramente espressione genuina delle esigenze dei cittadini”

Perugia - Dura presa di posizione di Giampiero Prugni,  candidato alla Presidenza della Regione Umbria per l’Italia dei Diritti, contro quel sistema che vede alcune associazioni di categoria dialogare con taluni schieramenti in campo, ignorando gli altri partecipanti alla competizione elettorale di maggio.

Leggi tutto: Attacco di Prugni ad associazioni di categoria, che favoriscono vecchia politica

De Pierro su manifestazione di Salvini a Roma, abolire la Lega per legge

Il presidente dell’Italia dei Diritti: “Non è possibile che nell’arco costituzionale venga annoverata una formazione politica che ha sempre gridato alla secessione e all’indipendenza di quella fantomatica, fantasiosa e folkloristica Padania disegnata da Bossi e che ha sempre ripudiato il tricolore”

Roma - Tanta attesa nei giorni scorsi per la manifestazione di oggi anti-Renzi della Lega Nord in piazza del Popolo. Roma è infatti blindata, molti commercianti che hanno i loro negozi lungo il percorso hanno deciso di rimanere chiusi e quattromila sono gli agenti schierati. Contemporaneamente, una contromanifestazione si svolgerà dalle ore di 18 in piazza Cola di Rienzo, per riunire quanti si dichiarano anti-Salvini.  

Leggi tutto: De Pierro su manifestazione di Salvini a Roma, abolire la Lega per legge

Sirchi su ragazzo sgozzato con una bottiglia a Terni

Il responsabile per l’Umbria dell’Italia dei Diritti: “Il gravissimo fatto di sangue accaduto nella notte di giovedì scorso a Terni lascia interdetti e sgomenti innanzi alla immotivata e gratuita aggressività che ha portato all'uccisione di un innocente cittadino”

Perugia - E’ stato arrestato il presunto aggressore del ventisettenne ucciso brutalmente con un colpo di bottiglia rotta alla giugulare mentre passeggiava per una delle piazze più note della movida ternana. L’assalitore, un giovane di ventinove anni proveniente dal Marocco, si è scagliato in preda all’alcool e senza apparente motivo contro un suo coetaneo provocandone la morte.

Leggi tutto: Sirchi su ragazzo sgozzato con una bottiglia a Terni

Responsabilità civile dei magistrati, l’analisi di Sirchi

Il responsabile per la Giustizia dell’Italia dei Diritti: “Le nuove norme rispondono al principio di uguaglianza di tutti i cittadini davanti alla legge art. 3 della Cost., in modo tale da evitare che i responsabili di gravi condotte si sottraggano a qualsivoglia azione di responsabilità e magari vengano anche premiati con avanzamenti di carriera”

Roma  -  Approvata alla Camera con 265 sì, 51 no e 63 astenuti la legge sulla responsabilità civile dei magistrati, varata in modifica della legge Vassalli del 1988. Fermo restante il principio della responsabilità indiretta, in base al quale il cittadino che ritiene di aver subito un danno ingiusto cita lo Stato lasciando poi a quest’ultimo l’onere di rifarsi in seconda battuta sul giudice, la neonata legge di riforma amplia le possibilità di ricorso da parte del cittadino, innalzando la soglia economica di rivalsa fino a metà stipendio, eliminando il filtro di ammissibilità e introducendo la possibilità di agire anche in caso di negligenza grave e travisamento del fatto e delle prove.

Leggi tutto: Responsabilità civile dei magistrati, l’analisi di Sirchi

Elezioni regionali Umbria, De Pierro lancia appello a Monica Bellucci

Il leader dell’Italia dei Diritti si rivolge all’attrice di origine umbra affinché accetti la candidatura come capolista nelle file del movimento per le imminenti consultazioni elettorali

Perugia - Il Presidente dell’Italia dei Diritti Antonello De Pierro, di comune accordo con il candidato per il movimento alla presidenza della Regione Umbria Giampiero Prugni, ha deciso di lanciare un accorato appello a una delle attrici e modelle italiane più note sul proscenio internazionale, Monica Bellucci.

Leggi tutto: Elezioni regionali Umbria, De Pierro lancia appello a Monica Bellucci

Regionali Umbria, De Pierro sfida la Marini e candida Prugni

Il presidente dell’Italia dei Diritti: “Sono soddisfatto del risultato ottenuto con la convergenza espressa dai rappresentanti locali del movimento sul candidato scelto. Tale preferenza è l’epilogo felice di un lungo percorso che ho seguito con interesse, in quanto molto attento alle vicende politiche umbre”

Perugia - In vista delle prossime elezioni regionali in Umbria si è riunito il direttivo locale dell’Italia dei Diritti che, dopo un appassionato dibattito sulle scelte attuative e programmatiche da adottare, ha confermato la decisione, già annunciata qualche tempo fa, di partecipare in maniera autonoma alla competizione.

Leggi tutto: Regionali Umbria, De Pierro sfida la Marini e candida Prugni

FacebookTwitter